LEVEL 22, Gary’s Misadventures – Recensione

Suona la sveglia, la bocca foderata di cemento, gli occhi sigillati da un sonno atavico. Poi qualcosa si sveglia dentro di noi, la paura ci percorre la spina dorsale, ci fa saltare dal letto e vestirci buttandoci dentro l’armadio. Usciamo di casa come se non ci fosse un domani, ma ormai il nostro destino è segnato: siamo in ritardo!

Titolo: LEVEL 22, Gary’s Misadventures
Genere: Puzzle game, Stealth
Sviluppatore:  Moving Player, Noego
Produttore: –
Piattaforma: Xbox One, PS4, PC, PS3, PS Vita, Wii U, Mobile
Data d’uscita: 11/02/16

Quante volte vi è capitata la stessa cosa e mentre cercavate di raggiungere l’ufficio, nella vostra mente si susseguivano una serie di scuse più o meno plausibili da raccontare al vostro capo?
Il buon Gary, ovvero il nostro alter-ego digitale, ne ha già combinate troppe per poterla passare liscia, quindi per non essere licenziato dal suo severo capo, dovrà trovare il modo di penetrare all’interno dell’edificio e raggiungere il suo posto di lavoro senza essere “sgamato”.
Si tratta di un ufficio di infami, visto che saranno i vostri stessi colleghi, oltre che alle guardie private, a denunciarvi, per cui dovrete attivare una modalità ninja-stealth per riuscire nell’impresa di non essere licenziato.

Graficamente Level 22 si presenta come un 3d isometrico, realizzato con Unity, che si ispira sia ai vecchi titoli a 16bit di fattura nipponica che alle serie animate americane recenti, una fra tutte The Griffin. La cura nei dettagli grafici è abbastanza alta, anche se non eccelsa, ma ogni piano dei ventidue livelli di gioco, è vario e differente dagli altri. Il personaggio principale e i suoi colleghi-nemici sono realizzati in 3D, ma a seconda dell’angolazione con la quale li guardiamo, prendono le sembianze degli sprites dei giochi bidimensionali.

Level_22_Gary_1

Per quello che riguarda il gameplay, Level 22 è un puzzle game classico, con elementi stealth. In ogni livello dovremo raggiungere l’uscita senza essere scoperti, utilizzando varie tattiche e elementi che raccoglieremo durante l’esplorazione, guidati dal nostro amico Marty, ex dipendente dell’azienda, che ci contatterà al cellulare per darci delle dritte su come uscire dalle situazioni più complicate.
Ogni cinque livelli dovremo affrontare un boss, per passare all’area successiva, come nei più classici arcade. Questa è l’unica sezione di azione che troverete nel gioco, per il resto vi sembrerà di essere tornati alle origini di MGS su MSX.

In ogni livello sono nascosti due segreti: una action figure appartenuta a Marty e una cassaforte che contiene una tessera di puzzle. La combinazione della cassaforte è celata in alcuni elementi del livello, per cui si tratta di un puzzle nel puzzle riuscire ad aprirla.

Il livello di difficoltà sale gradualmente in ogni livello e anche gli elementi segreti saranno sempre più difficili da trovare. Potete quindi scegliere di fare tutta un’unica partita per completare il gioco e poi ritornare sui vostri passi per trovare anche tutti gli elementi segreti, oppure provare a completare ogni livello al 100% per passare al successivo.

Commento finale

Abbiamo trovato Level 22 un gioco sicuramente divertente, non perfetto per quanto riguarda la realizzazione grafica, ma pieno di spunti ed idee interessanti in grado di tenervi attaccati alla PS4 per qualche ora, ovvero il tempo minimo per completarlo tutto. E’ un gioco consigliato a chi vuole svagarsi senza troppo impegno, ma chi comunque vuole utilizzare il cervello e non solo sbattere sui tasti in maniera ossessiva.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.