Project CARS, rilasciato il pacchetto Stanceworks Track Expansion

https://www.youtube.com/watch?list=UUETrNUjuH4EoRdZNFx9EI-A&v=0SwSNNIttp8

Project CARS continua ad offrire nuovi contenuti e aggiornamenti grazie al suo programma ON DEMAND, con il lancio odierno del pacchetto Stanceworks Track Expansion, che include due vetture modificate da alcuni celebri appassionati di motori, la folle MX-5 RadBul Formula Drift di Mad Mike Whiddett e la X-Bow R della KTM, oltre al nuovo tracciato stradale di Bannochbrae tra le splendide Highlands scozzesi.

KTM X-Bow R
La X-Bow è una roadster innovativa ed essenziale, ma soprattutto è la prima vettura creata dagli specialisti delle due ruote della KTM, con la quale la società austriaca è entrata nel comparto delle auto sportive.
Di sicuro non attirerà gli appassionati alla ricerca di una sportiva comoda e pratica, visto che la X-Bow R è un’auto nata per le prestazioni, sprovvista di quasi ogni dotazione aggiuntiva, come ABS, aiuti elettronici alla guida o aria condizionata.
Ma al loro posto, ci sono ben 300 cavalli di potenza generati dal motore due litri Audi TFSI, montato su un telaio davvero leggerissimo (meno di 800 kg), grazie a un ampio uso della fibra di carbonio.
Pur essendo perfettamente omologata per l’uso stradale, la X-Bow R è dotata di molte caratteristiche tipiche delle vetture da corsa, tra cui volante rimovibile, sospensioni pushrod, un sistema frenante da gara della Brembo e un diffusore posteriore per aumentare la tenuta di strada.
Questa sportiva leggera ed essenziale scatta da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi, tempo che la rende una degna avversaria per la maggior parte delle sportive concorrenti.

MX-5 RadBul Formula Drift
La stella della Formula Drift Racing, “Mad” Mike Whiddett, ha guadagnato una certa reputazione per aver creato alcune delle più estreme vetture da drifting di sempre e il suo nuovissimo progetto è senza dubbio anche il più spettacolare, la MX-5 RadBul Formula Drift.
Non fatevi ingannare dal nome MX-5, la RadBul Formula Drift potrà anche essere basata sulla popolare roadster MX-5 della Mazda ma a parte ciò, la vettura ha ben poco da spartire con la piccola giapponese che potete incontrare sulle strade di tutto il mondo.
Completamente alleggerita per ottenere le massime prestazioni nel drifting, questa sportiva monta pneumatici Nitto Nt05 da 275, che le forniscono la tenuta necessaria per gestire l’incredibile potenza che si cela sotto il cofano.
Di serie, la MX-5 ha un motore da 160 cv ma Mad Mike ha optato per un “leggero” potenziamento delle prestazioni, installando il leggendario motore wankel 26B a quattro rotori della Mazda sulla piccola MX-5.
Il motore 26B ha aiutato Mazda a vincere La 24 ore di Le Mans nel 1991 ma mentre 700 cv sono bastati a conquistare la classica francese, Mad Mike cercava qualcosa di più, così, aggiungendo due turbo compressori Garrett GTX40, ora il motore fornisce altri 1.000 cv aggiuntivi, in base alle impostazioni della pressione di sovralimentazione.
Pesando solo 1.200 kg e potendo contare su una potenza massima di 1.500 cv durante le gare, la MX-5 RadBul è sicuramente una delle auto da drift più estreme e di maggior successo mai costruita.

BMW 1-Series M-Coupé Stanceworks Edition
Realizzata dagli esperti BMW della Stanceworks, la 1-Series M-Coupé Stanceworks Edition è un’edizione speciale della celebre sportiva BMW Serie 1, già disponibile in Project CARS.
Dotata di un body kit ispirato alla versione GT con cui BMW gareggia in pista, il pacchetto aerodinamico dell’auto genera fino a 350 lb di deportanza. Tra le altre caratteristiche speciali, è dotata di un sistema frenante da corsa, un nuovo sistema di scarico e cerchi Fifteen52 Formula LTW Monoblock.
La conversione in vettura da corsa continua negli interni, visto che la Serie 1 Stanceworks è dotata di una completa roll-cage da competizione, sedili avvolgenti, volante da gara e display elettronico Motec.
Le novità della Stanceworks Edition vanno oltre agli aspetti prettamente estetici, visto che anche le prestazioni della vettura sono state migliorate, infatti, ora il motore eroga 460 cv grazie a una maggiore pressione di sovralimentazione. Inoltre, i piloti possono usare una nuova funzione di overboost temporaneo, in grado di fornire altri 50 cv per un massimo di 8 secondi.

BMW 2002 Turbo Stanceworks Edition
Stanceworks ha anche creato una versione speciale di una vera classica BMW, la BMW 2002 Turbo Stanceworks Edition, ora a disposizione degli utenti di Project Cars.
Basata sulla rara BMW 2002 Turbo, quest’edizione speciale è ispirata alle straordinarie BMW da gara degli anni ’70, infatti, monta parafanghi in stile turismo, fari coperti e specchietti sul cofano.
Altre caratteristiche uniche includono i classici cerchi a tre pezzi Fifteen52 Integrale SC, un solo tergicristallo e due scarichi laterali.
All’interno, è dotata di roll-cage da competizione e sedili avvolgenti.
Il motore turbo di serie è stato sostituito da un 2.0L M12/6 Formula 2, in grado di erogare più di 260 cv a 8.000 RPM, che rendono la 2002 Turbo Stanceworks una degna avversaria nel comparto delle vetture da turismo classiche.

Bannochbrae
Lungo più di 7 chilometri, questo nuovo tracciato stradale nelle splendide Highlands scozzesi porterà i giocatori attraverso il villaggio di Bannochbrae e lungo il suo celebre “lago nebbioso” per una straordinaria esperienza di guida, dove non mancheranno panorami mozzafiato e curve affascinanti.

Inoltre, la carriera di Project CARS è stata ulteriormente ampliata con due nuovi ed emozionanti eventi a invito, la Lakeshore Vintage Cup per veicoli degli anni ’50 e ’70, e la V8 Bathurst Trophy, creata appositamente per la vettura gratuita di gennaio, la Ford Falcon FG, disponibile separatamente.

Classe 1983, inizia a videogiocare con Commodore 64, NES e i coin-op nelle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora non ha mai smesso di menar di pollici sul joypad, seguendo per oltre 20 anni con passione l'industria dei videogame, per poi finire a scriverne su diverse realtà online. Mastica un po' ogni genere, ma predilige RPG, action, adventure, picchiaduro e platform. Amante delle arti marziali, nemico degli estremismi, il suo stato intellettuale ideale prevede riflessioni antropologiche e rutto libero.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com