L’Angolo delle Nuvole – Batman Scratch

Per le festività natalizie RW Lion ripropone in fumetteria un’opera imperdibile, curiosa e speciale di Sam Kieth, Batman Scratch.

Batman-Scratch

In realtà, nonostante il titolo, il Cavaliere Oscuro è soltanto un personaggio di contorno, il vero protagonista del racconto è il quindicenne Zach o forse il pregiudizio! Perché se in una zona rurale dell’America nascono e poi scompaiono bambini deformi, il responsabile non può che essere un ragazzo strano che non riesce a controllare le sue pulsioni, che in certi momenti si trasforma in un licantropo di nome Scratch (uno dei nomignoli del diavolo), che vive in una fatiscente magione insieme ad una ragazza più grande (Sage) e deforme come i bambini che vivono con lei. Di questa favola dark Batman è il narratore, e chi se non lui, reietto fra i reietti?

Questo è il contesto, ma Batman Scratch nasconde molto altro: la sovrapposizione fra deformi, mostri e “invalidi”, l’America rurale ossessionata da bigottismo e moralismo, l’autodifesa del diverso. Il tutto raccontato con lo stile ed il tratto inconfondibile di Sam Kieth. Un disegno grottesco indispensabile per conferire tensione e fascino ad una storia che non fa della credibilità il suo punto forte, bensì necessita di diversi livelli di comprensione. Facile infatti individuare difetti e punti critici nell’impianto generale: l’arrivo forzato ed inutile di Batman, il ruolo dei bambini di Sage che nel mezzo della storia scompaiono, il passato della stessa Sage risolto in poche battute. Incertezze impercettibili solo se ci si abbandona completamente alla storia ed alla seduzione di un’opera che non si specchia nella propria vanità.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.