Games & Comics School Festival 2015 – Resoconto

Ormai son passati diversi mesi da quando Etna Comics si è concluso, e altrettanto tempo è passato da un nostro ultimo reportage su un evento siciliano. E’ arrivato Dicembre, e con il suo avvento ha fatto capolinea il Games & Comics School Festival, una giornata dedicata al mondo degli anime e manga, ma anche al mondo videoludico, il tutto organizzato dalla fumetteria Games & Comics di Via Etnea e dallo staff del Rakuen Cosplay. La nostra giornata è iniziata con una fila molto folta, che ci ha condotto al recupero del nostro Pass Stampa in modo da poter accedere alla fiera come giornalisti.

DSC_0478
Recuperato il nostro accredito, la prima cosa che abbiamo notato sono state sicuramente le molteplici bancarelle con il merchandise di Star Wars, probabilmente dovuto all’avvento del film. La nostra prima operazione è stata quella dell’esplorazione, in modo da analizzare al meglio l’area per capire la disposizione esatta delle bancarelle e delle varie sale. Abbiamo notato con gran piacere che il tutto era diviso all’interno delle aule, trattandosi di una scuola era molto probabile che ciò accadesse. Tra le tante Aule interessanti ci siamo soffermati su quella dedicata al mondo Videoludico, dove erano presenti diverse postazioni sul quale affrontare un avversario – che sia un amico o no non ha importanza -, intravedendo che tra i giochi disponibile vi era il celebre Tekken Tag Tournament 2, ultima uscita finora per le home console. Dopo aver finito il nostro giro di entrambe le ale, ci siamo rifiondanti nella Hall centrale, dove la nostra curiosità c’ha portato a informarci su un gioco da tavolo completamente dedicato a Star Wars. Il gioco consiste nello svolgere alcune missioni, dove una squadra è capitanata dall’impero e l’altra dai Ribelli. Il gioco permette di personalizzare la missione come si vuole, oppure, è possibile svolgere una missione presente nel manuale del gioco, apportando – se si vuole – alcune modifiche a quest’ultima. C’è stato detto che il titolo richiede oltre le tre ore di gioco, quindi si tratta di un gioco da tavolo di una grandissima durata e dalle meccaniche molto ma molto complesse, che però, una volta apprese risulterà tutto più semplice.

DSC_0473

Non poteva mancare la nostra visita ai tanto amati Mercoludì, dove ci siamo fiondati (come già fatto con Kata Games e Etna Comics) in un nuovo gioco da tavolo. Il gioco da noi scelto si basa sulle centrali elettriche, e lo scopo è quello di avere diciassette case alimentate, avendo a disposizione ovviamente il carburante nelle nostre centrali elettriche. Inutile dire che il gioco c’ha tenuto impegnati circa un ora e mezza, concludendo la partita con le diciassette case alimentate. Durante la mattinata, ci siamo soffermati sull’area palco, nel quale siamo stati trascinati – simpaticamente – dal presentatore a partecipare a un gioco a tema One Piece. Quest’ultimo è stato molto divertente, visto che consisteva nel formare una squadra di cinque elementi (Cecchino, Navigatore, Carpentiere, Spadacino e Capitano), per poter affrontare una serie di prove e contendersi l’ambito premio messo in palio. Non siamo riusciti a vincere, ma nonostante tutto ci siamo divertiti, visto il simpatico duo dei presentatori con le diverse battute destinate a noi – poveri – partecipanti. Dopo una piccola pausa, abbiamo incontrato Dario Moccia, anche se con quest’ultimo abbiamo avuto modo solo di scambiare qualche parola.

DSC_0472
E’ arrivato poi il momento più atteso, il Cosplay Contest, dove abbiamo assistito a ottime esibizioni come quella di Naruto, dove i cosplayer hanno fuso il doppiaggio con una sceneggiatura più che ottima, con effetti su Naruto e sulle tecniche (come rasengan e Susanoo). Il Cosplay Contest è andato avanti per qualche ora, con successivo intervallo per lasciare ai giudici il tempo di riflettere per eleggere i vincitori. Durante l’intervallo abbiamo assistito ad una conferenza organizzata dai ragazzi di ODS – Online Dubbing Squad. La serata si è concluso con il ballo in cosplay, che ha richiamato parecchio il ballo di fine anno che di solito vediamo nei manga o anime. Possiamo dire con certezza che l’evento c’ha divertito molto e siamo stati felici di aver partecipato, e non possiamo fare altro che complimentarci con tutto lo staff per l’ottima organizzazione.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.