David (Edoardo Leo), dopo una vita di precariato ed insuccessi editoriali con le sue pubblicazioni, è finalmente vicino al grande salto dei 1700 euro al mese, grazie all’incarico di promozione di un rivoluzionario prodotto che potrebbe fare le fortune della sua azienda. Il giorno prima della presentazione viene avvicinato da un cameriere dell’albergo dove si stanno svolgendo gli ultimi preparativi. Marcello (Marco Giallini), questo il suo nome, gli propone una tranquilla serata a casa di due affascinanti e provocanti vicine di casa. David si risveglierà due giorni dopo, derubato di tutti i suoi averi e licenziato in tronco dall’azienda per non essersi presentato alla tanto atteso evento. Inizierà la sua morbosa ricerca sulle tracce di Marcello, navigato genio della truffa.

2FF_LORO_CHI1-e1438937676727

La commedia italiana è in forte declino, e questa non è affatto una novità. Ma anche nel declino ed in una comicità che va progressivamente banalizzandosi, emergono prodotti validi e freschi, frizzanti e divertenti ma, soprattutto, originali. Loro chi? è la dimostrazione vivente che non serve la stupidità né tantomeno la stereotipata commedia all’italiana degli anni 2000 per portare il pubblico nelle sale, ma una sceneggiatura solida, vivace e valida. E quale miglior iniziativa, se non mettere alla regia due sceneggiatori di professione come Fabio Bonifacci (all’esordio dietro la macchina da presa) e Francesco Miccichè (direttamente dal mondo delle fiction)? Ci si interroga spesso su quale sia il segreto di una buona commedia, e oltre alla comicità viene naturale considerare l’intreccio e il susseguirsi delle vicenda come requisito assolutamente essenziale per la buona riuscita di una pellicola di questo tipo.

Il tema è classico, ma non troppo. Prendendo libera ispirazione da antecedenti sia italiani (Il Mattatore di Dino Risi con Vittorio Gassman) che stranieri (Now you see me o Il genio della truffa), vi è la piena rivisitazione del tema della truffa in ottica nostrana, in un film che non propone stereotipi, ma li sfrutta a suo favore inserendo un pizzico di provincialismo che dà spazio alla vena comica e rafforza il film (perché sicuramente ben dosato). Ridurlo ad una semplice “commedia sulle truffe” sarebbe però tanto banale quanto superficiale, poiché l’obiettivo dichiarato dei due registi è piuttosto quello di parlarci dell’abilità del truffatore di creare nuove realtà, sogni e, in generale, di farci illudere di raggiungere qualcosa di meraviglioso creando intorno a noi un mondo fantastico e piacevole. L’arte della truffa è allo stesso tempo l’arte di plasmare mondi, ed è forse quella l’essenza stessa del film. Il “creare mondi” di Marcello è esilarante, divertente, a tratti (giustificatamente) surreale. Mette in luce tanta Italia, tanta quotidianità in una riflessione generale sulla vita che, al di là delle emozioni, è solo “coda alla posta”.

Gran merito della riuscita va, inoltre, ai due protagonisti. Trascinato da un incontenibile Giallini, Edoardo Leo conferma ciò che di buono (se non di ottimo) ha mostrato nelle sue recenti apparizioni (Noi e la Giulia, Smetto quando voglio), risultando non solo un’eccellente spalla comica, ma un vero e proprio protagonista inaspettato che progressivamente si prende la scena imparando dal maestro. Il cinismo e l’esperienza di Marcello si fondono con l’ingenuità e la voglia di fare di David dando vita ad una collaborazione vincente, sia nella finzione che nella realtà. Entrambi espressione di una perduta romanità, incarnano al meglio lo spirito di una commedia intelligente e riflessiva, nella sua ora e mezza di leggerezza.

Proprio così, perché Loro Chi? scorre fluidissimo verso un finale interessante ed intrigante, il quale offre una duplice interpretazione e visione allo spettatore, in un vero e proprio enigma tra finzione e realtà (Scegli tu a chi credere non poteva essere una tagline migliore). Siamo di fronte alla testimonianza che si può ancora far ridere e fare buon cinema allo stesso tempo. Purtroppo in Italia la prima spesso esclude la seconda, o meglio, si ritiene (erroneamente) che per far ridere (senza successo, nella maggioranza dei casi) ci sia il bisogno di sacrificare necessariamente tutto il resto. Per fortuna esistono le eccezioni.

 

Scheda film

Titolo: Loro Chi?
Regia: Fabio Bonifacci, Francesco Miccichè
Sceneggiatura:  Fabio Bonifacci
Cast :  Marco Giallini, Edoardo Leo, Maurizio Casagrande, Ivano Marescotti, Catrinel Marlon, Lisa Bor, Christian Ginepro, Giampiero Judica, Mimmo Manicini, Pippo Lorusso, Alice Torriani, Enzo Paci, Patrizia Loreti, Antonio Catania, Susy Laude
Genere: Commedia
Durata: 95′
Produzione: Picomedia, Warner Bros. Entertainment Italia
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia
Nazione: Italia
Uscita: 19/11/15

Critico cinematografico, giurista e speaker. Classe '94, nato insieme a Dookie, Forrest Gump, Pulp Fiction e Le Ali della Libertà, ma con il cuore a Juno.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com