The Incredible Adventures of Van Helsing: Final Cut – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

Sinceramente la prima volta che ho giocato a The Incredible Adventures of Van Helsing nel 2013 ero attratto solo dal nome del noto cacciatore di vampiri. Non avendo disdegnato neanche il film uscito nove anni prima con Hugh Jackman, rimasi notevolmente colpito davanti al titolo presentato dalla software house ungherese Neocore Game. La premessa da fare per quanto riguarda questo titolo è che ci troviamo davanti a una versione Final Cut, quindi per chi ha giocato alle versioni precedenti, le sorprese che vi regalerà questo titolo sono sicuramente limitate.

Sviluppatore: NeocoreGames
Publisher: NeocoreGames
Piattaforme: PC
Genere:  GDR
Giocatori: 1
Data di uscita: 6 novembre 2015
Localizzazione: Dialoghi in inglese e Testi in italiano

Appena avviato il gioco avremo la possibilità di registrare un account Neocore Games o, se possedete già le credenziali di accesso, potrete eseguire subito il Login, ricordando che questo passaggio è essenziale solo per la modalità multigiocatore. Accedendo al menù principale, sarà possibile avviare la partita affrontando la Storia o in alternativa la sezione Mappa Avventura. In quest’ultima modalità possiamo imbatterci in Arene e terreni di gioco generati casualmente, che aumenteranno con il progredire dello Story Mode e utili ad incrementare l’esperienza del nostro eroe oltre che ad ampliare l’arsenale da cacciatore di mostri. Iniziando la Modalità Storia ci imbatteremo nella prima novità di The Incredible Adventures of Van Helsing: Final Cut, la scelta del personaggio. Per chi pensasse che per combattere il soprannaturale sia sufficiente un paletto di frassino appuntito, un po’ di acqua santa e del fuoco, posso dire che questo titolo ha ben altro da offrire a tutti i neofiti cacciatori di mostri. L’avventuriero messo a nostra disposizione potrà acquisire poteri e armi differenti, in base a una delle sei classi disponibili. Avremo il Protettore, il classico guerriero delle avventure fantasy che privilegia il combattimento di mischia, lottando con scudo e spada e padroneggiando il grido di battaglia come mossa speciale. Il Cacciatore di taglie è invece un lottatore che utilizza armi da fuoco e a distanza per farsi strada nell’avventura, con la capacità di evocare servitori meccanici e con il potere di manipolare il tempo. Per un approccio più discreto, avremo la possibilità di utilizzare l’Ombralista, che può essere paragonato alla classe ladro ed è armato di doppie lame, con la capacità di svanire nell’Inchiostro (materiali di cui sono fatti i sogni e gli incubi) e di evocare creature dell’ombra. L’Elementalista è un mago con la capacità di evocare incantesimi intrisi dei quattro elementi e creature arcane. Il Flogistonista è invece un esperto d’armi e fa dell’artiglieria pesante, dei missili, di bombe a grappolo, lanciafiamme e campi di forza, il suo potere. Infine, l’ultima classe messa a disposizione è il Costruttore che può assemblare creature meccaniche, piazzare torrette di sicurezza e piattaforme armate, al fine di tenere a distanza di sicurezza le forze del male. Queste le presentazioni dell’ampio gruppo che ci farà compagnia nell’avventura presentata in The Incredible Adventures of Van Helsing: Final Cut, che insieme alle texture in alta risoluzione, sono alcune delle novità di questa edizione.

2015-11-11_00001

Una volta scelto il personaggio in base al nostro stile di gioco, dovremo affrontare la seconda scelta importante di questa avventura, ovvero la difficoltà. Le modalità disponibili sono Normale, Difficile, Eroica e Impavido. In base alla difficoltà scelta e al detto “chi non risica non rosica”, cambia la percentuale di energia a disposizione dei nemici e la quantità di danno che potranno infliggerci (ad esempio nella modalità Normale l’energia è aumentata del 60% e il danno del 30%, mentre nella modalità Impavido arriviamo al 300% di energia e del 135% di danno), aumentando al contempo anche la possibilità di recuperare maggiori quantità di oro e di esperienza. La storia ha inizio con una lettera ricevuta da Borgovia e inizieremo a vestire i panni di Van Helsing Jr. nei pressi del Valico della Gorgone, in compagnia del nostro spettro di famiglia Lady Katarina. Inseparabile compagna del nostro eroe, Lady Katarina è un valido aiuto in tutta l’avventura e avremo la possibilità di gestire anche il suo incremento di livello scegliendo quali caratteristiche fortificare e quali poteri donare alla nostra “amica di spirito” (oltre alla sua natura eterea, Katarina sarà fautrice di battute ironiche e pungenti spesso a discapito del nostro eroe). A differenza di Van Helsing, Lady Katarina non può morire ma se la sua energia viene azzerata, rimarrà in uno stato di rigenerazione che inizierà 5 secondi dopo che il personaggio si sarà allontanato dai nemici.

2015-11-11_00002

L’aumento dei primi livelli del nostro personaggio sarà abbastanza rapido e nei primi minuti di gioco basterà far fuori i numerosi Lupo incubo e i banditi, che troveremo nel tragitto che ci condurrà nella cittadina di Markovna. L’aspetto più impressionante di questo gioco è la quantità di poteri che può acquisire il nostro eroe con l’avanzare del proprio livello di esperienza, dando un’ulteriore possibilità di personalizzare il modo di affrontare l’avventura. Uno degli aspetti più piacevoli di questo titolo è l’ampia quantità e varietà dei nemici che incontreremo nella lunga strada per battere le forze del male. Incontreremo ad esempio un Domovoi, un essere che assomiglia allo gnomo di Golden Axe (per chi non sa di cosa parlo, non c’è da preoccuparsi: parlo di un titolo del 1989 by Sega) che se colpito, lascia cadere tesori dal suo fagotto prima di dileguarsi nel nulla.

Descritti i primi frangenti di gioco che fungono da tutorial, bisogna valutare The Incredible Adventures of Van Helsing: Final Cut anche nel suo insieme. L’avventura può essere giocata per oltre 50 ore di gioco, oltre alla modalità Mappa Avventura e a quelle Multiplayer che permettono una collaborazione a 4 giocatori o PvP. Ricordando inoltre le varie classi a disposizione in questa edizione e  considerando i diversi poteri e potenziamenti possibili per ognuna, la longevità del titolo è garantita. Considerando che l’aggiunta delle texture in alta risoluzione migliora notevolmente la resa grafica di questo titolo, il lavoro si può considerare nel complesso di buona qualità anche se purtroppo non raggiungerà mai vette eccellenti. L’aspetto vincente di questa serie è sicuramente l’ambientazione gotica-noir con forti richiami steampunk e fantasy oltre che la possibilità di esplorare mappe enormi ed egregiamente realizzate nella loro atmosfera. Altra considerazione positiva va rivolta al comparto audio, che contribuisce notevolmente ad immergerci nelle terre della Borgovia  e nelle tetre location descritte.

2015-11-12_00001

The Incredible Adventures of Van Helsing: Final Cut è sicuramente un gioco da possedere nella Libreria Steam degli amanti dei GDR e hack and slash e ancor più per i fan del gothic-steampunk. Purtroppo il prodotto ad oggi in distribuzione presenta, soprattutto con l’aggiunta delle texture in hd, non pochi bug arrivando a volte al crash totale di gioco (ma confidiamo a breve in qualche aggiornamento riparatore).

 

Sono nato nel 1980 quando la Pixel art non era una scelta ma l'unico stile grafico possibile. Ho nella pittura, nei videogiochi e nel cinema le mie passioni più grandi. Vivo ogni giorno cercando di ricordare che ciò che divide i rimpianti del passato e i sogni del futuro, sono gli istanti che viviamo nel presente costruiti con le nostre azioni.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com