Darksiders 2: Deathinitive Edition – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

Per rivitalizzare una community ormai “spenta” da un bel po’ di tempo, Nordic Games ci riprova riamasterizzando Darksiders 2 per console curret gen e PC, in attesa del terzo capitolo della serie. Vale davvero la pena comprare Darksiders 2: Deathinitive Edition? scopritelo nella nostra recensione!

Titolo: Darksiders II: Deathinitive Edition
Genere: Azione/avventura
Sviluppatore: Gunfire Games
Editore: Nordic Games
PiattaformaXbox One, PS4 e PC
Data d’uscita: 27 ottobre 2015 (5 novembre 2015 su PC)

Gli elementi RPG che nel primo Darksiders erano solamente accennati, in questo secondo capitolo sono stati non solo ampliati, ma anche ben uniti all’interno delle meccaniche del titolo. Come sempre, a fare da padrone è l’approccio estremamente action, con Morte (il protagonista) in grado di portare, oltre alle sue falci, anche un’arma secondaria, più altri diversi gadget che potrà reperire nel corso dell’avventura. I combattimenti sono arricchiti dalla possibilità non solo di selezionare un gran numero di armi diverse, ma anche di modificare parametri di attacco e difesa, andando a personalizzare il nostro protagonista sia per quanto riguarda l’ampio arsenale, che nell’abbigliamento come spalliere, corpetti, amuleti, anelli e via dicendo. Questa caratteristica si rivela assolutamente fondamentale per fronteggiare i nemici di ogni tipo, il tutto unito alla possibilità di migliorare il nostro personaggio tramite una crescita di livello sia nell’arte del combattimento che in quella della magia.

darksiders-2-deathinitive-edition

A queste feature già molto ghiotte, si aggiunge una nuova possibilità per Morte di arrampicarsi agilmente su sporgenze e pareti, aggiungendo così una nuova e interessante caratteristica quasi platform allo stile di gioco. Tutto questo avviene in ambienti vasti e intriganti, sia sotto l’aspetto contenutistico grazie anche a forzieri, dungeon segreti, missioni secondarie e NPC conosciuti.  Ambienti, artisticamente parlando, eccelsi come la terra dei creatori, l’oltretomba o la Terra stessa sapranno stupirvi in ogni singolo angolo.

darksiders-2-deathinitive-edition3

Tralasciando la storia un po’ troppo banale, che racconta le vicende di Morte nel tentativo di salvare suo fratello Guerra, ciò che brilla realmente è il sistema di combattimento. Oltre alle falci, Morte è in grado di utilizzare un’arma secondaria e una serie di gadget che si sbloccheranno nel corso dell’avventura come pistole, rampini, bombe e così via. Oltre all’alto numero di mosse e combo effettuabili, al modificarsi delle abilità che si sbloccano nell’albero della crescita, anche il sistema di combattimento subisce dei cambiamenti tangibili e appaganti, in base alle armi che decideremo di brandire. Senza contare la possibilità di trasformare Morte nella sua potente forma di Mietitore per qualche secondo. A queste caratteristiche si aggiungono ovviamente dei nemici discretamente impegnativi e che, soprattuto per quel che riguarda i boss di fine livello o mostri di dungeon particolari, se affrontati senza il giusto equipaggiamento daranno davvero filo da torcere al protagonista.

darksiders-2-deathinitive-edition4

Per quanto riguarda il lato tecnico, Darksiders II: Deathinitive Edition offre un level design quasi alla pari con l’edizione per old gen. Certo, alcune aree vaste possono contare su una pulizia delle texture generale, ma niente di così poi eccessivo. Il titolo soffre anche di forti cali di fps, che in alcuni dungeon scendono sotto l’improponibile, ed è un vero peccato, anche perché ci saremmo aspettati almeno un frame-rate stabile.

darksiders-2-deathinitive-edition2

In conclusione, reputo Darksiders II: Deathinitive Edition un prodotto rivolto solo ed esclusivamente a chi non ha giocato Darksiders 2 su old gen. Certo, l’offerta comprende tutti i DLC (Maker Armor Set, The Abyssal Forge, The Demon Lord Belial, Death Rides, Angel of Death, Deadly Despair, Shadow of Death, Mortis Pack, Rusanov’s Axe, Van Der Schmash Hammer, Fletcher’s Crow Hammer, Mace Maximus, Argul’s Tomb), un prezzo conveniente, ma sinceramente sarebbe stato anche più invitante se Nordic avesse deciso di includere anche il primo capitolo.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com