Il regista premio Oscar Barry Levinson (statuetta vinta nel 1989 per aver diretto Rain Man) torna sul grande schermo con una commedia sarcastica e dal contenuto rockeggiante.
Richie Vance, manager musicale che ha cavalcato l’onda del successo, è caduto oramai in disgrazia e trova nel tour in Afghanistan di una sua artista un leggero spiraglio alla sua condizione.
Proprio in quelle terre infatti viene a contatto con una giovane ragazza Pashtun con la passione e il talento per il canto che desidera partecipare ad Afghan Star, una versione mediorientale di American Idol, dove per la prima volta parteciperebbe una donna.
Trasgredendo alle leggi vigenti in quella regione Vance, interpretato da un ottimo Bill Murray (forse l’unico punto di forza), cercherà di portarla al successo nonostante i pregiudizi e l’alquanto radicata e conservatrice cultura afgana.

Una pellicola a tratti divertente che ritrae un quadro stereotipato di quella dicotomia tra occidente e medioriente spesso causa di tanti mali.
Il cast annovera tra gli interpreti anche Zooey Deschanel (L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Forde, Yes Man) e Kate Hudson (Nine, Il Fondamentalista Riluttante) ma ciò non basta a farne un buon film.
Tutto nel film sembra inserito per creare sostanza e spessore (basti pensare alla figura interpretata da Bruce Willis, evanescente e poco caratterizzata) senza però trovare un’ottimale realizzazione.
Se da una parte le pretese del film possano portare a delle aspettative, queste ultime vengono deluse da una mancanza di organizzazione del materiale a disposizione e della troupe artistica.
Una pellicola pressapochista che può essere inserita in quella lunga serie di film d’intrattenimento che cercano di andare oltre senza riuscirci, e che lasciano un finale forse troppo buonista e poco ragionato.
Una delusione quasi totale se non fosse per Bill Murray, il protagonista del noto Lost in Translation di Sofia Coppola, in grado di portare avanti un film che ha ben poco da raccontare a causa di una sceneggiatura già viziata in partenza.

 

Scheda Film:

TITOLO: Rock The Kasbah
Regia: Barry Levinson
Sceneggiatura: Mitch Glazer
Cast: Bill Murray, Bruce Willis, Kate Hudson, Zooey Deschanel, Leem Lubany, Danny McBride, Scott Caan, Arian Moayed, Taylor Kinney, Beejan Land, Fahim Fazli
Genere: Commedia
Durata: 116′
Produzione: QED International, Shangri-La Entertain., Venture Forth
Distribuzione: Eagle Pictures
Nazione: USA
Uscita: 5/11/2015

Ciao a tutti, sono un ragazzo di 19 anni con la passione per il Cinema. Aspirante attore e studente di Lettere Moderne all'Università Statale di Milano.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com