Festa del Cinema di Roma: ecco cosa ci aspetta durante la sesta giornata

Cinema Festival di Roma

La decima edizione della Festa del Cinema di Roma presenta domani, mercoledì 21 ottobre alle ore 19.30 presso la Sala Sinopoli, l’ultimo film di Sergio Rubini, Dobbiamo parlare. L’attore, sceneggiatore e regista – che in trent’anni di carriera ha firmato dodici lungometraggi e ha recitato in oltre sessanta film, lavorando, tra gli altri, con Sergio Citti, Giuseppe Tornatore, Gabriele Salvatores, Mario Monicelli – porta sul grande schermo un’intensa riflessione sull’amore e le sue ombre: la discussione su un tradimento conduce due coppie a una lunga fila di recriminazioni che durerà per una notte intera, e farà emergere rancori inattesi in entrambe. Quale delle due, l’indomani mattina resterà in piedi? Sul red carpet delle ore 19 Sergio Rubini, Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ragonese, Maria Pia Calzone.

Alle ore 22, sempre per la Selezione Ufficiale, la Sala Sinopoli ospiterà la proiezione di The End of the Tour di James Ponsoldt. Nel 1996, poco dopo la pubblicazione del rivoluzionario romanzo “Infinite Jest”, l’acclamato autore David Foster Wallace (interpretato da Jason Segel), concede un’intervista di cinque giorni al giornalista David Lipsky (Jesse Eisenberg), inviato dalla rivista Rolling Stone. Con il passare dei giorni, tra reporter e intervistato si crea un esiguo quanto significativo rapporto.

Altri quattro gli appuntamenti con i film della Selezione Ufficiale.

Alle ore 20 presso la Sala Petrassi saranno proiettati i primi due episodi della attesa serie tv “Fargo 2”, seconda stagione di un serial che ha marcato a fuoco il genere del crime televisivo importando l’eleganza narrativa e il cinico splendore dei noir dei fratelli Coen. La serie – che sarà trasmessa dal 22 dicembre su Sky Atlantic HD – è firmata da Randall Einhorn, nominato ai Primetime Emmy Award per “Survivor”, creatore (insieme a Bill Prady), produttore esecutivo e regista de “I Muppets”.

Alle ore 22.30, sempre in Sala Petrassi, si terrà la proiezione di Monogamish, ultimo documentario del regista indipendente Tao Ruspoli che, dopo un divorzio, decide di parlare di amore, sesso e monogamia nella nostra cultura: lo fa con i suoi parenti, con i consulenti editoriali, gli psicologi e gli storici, con gli antropologi, gli artisti e i filosofi, con i sex workers, i terapisti del sesso e le coppie ordinarie. I risultati di questa ricerca su sesso, amore e monogamia sono assolutamente sorprendenti.

Alle ore 21.30, al Teatro Studio Gianni Borgna, sarà la volta di Little Bird del giovane regista Vladimir Beck, autore di Bez kozhi, vincitore di numerosi premi in Russia. Il suo secondo lungometraggio è un film sull’amore e l’insondabile universo dei sentimenti che emerge fra infanzia e adolescenza, un mix di emozioni sconosciute che travolgono il mondo dei protagonisti allontanandoli dalla realtà, catturandoli e consumandoli.

La decima edizione della Festa celebra l’opera e la carriera di Paolo e Vittorio Taviani, i due straordinari cineasti toscani che hanno segnato il cinema internazionale con la cifra unica e originale, presentando le loro pellicole nei maggiori festival, dall’esordio con I sovversivi, presentato alla Mostra di Venezia, a Padre padrone, Palma d’Oro a Cannes, fino a Cesare deve morire, Orso d’Oro a Berlino. Per rendere omaggio ai due registi premiati con il Leone d’Oro alla carriera, la Festa proietta, presso il Teatro Studio Gianni Borgna alle ore 17, il documentario La passione e l’utopia che Mario Canale dedica ai luoghi e alle passioni che hanno contraddistinto l’opera dei fratelli Taviani: uno sguardo in movimento capace di raccontare sessant’anni d’amore per il cinema. Completa l’omaggio l’episodio “La giara” del film Kaos (ore 18 Sala Trevi), ispirato alle Novelle per un anno di Luigi Pirandello, che i fratelli Taviani ambientano in una Sicilia arroventata dal sole e sfiancata nel paesaggio. Tra i protagonisti di questo film a episodi, David di Donatello e Nastro d’Argento per la sceneggiatura, due straordinari Franco Franchi e Ciccio Ingrassia alla loro ultima apparizione insieme sul set di un film.

La retrospettiva “Viaggio nel mondo Pixar” propone, alle ore 15, il Teatro Studio Gianni Borgna ospita la proiezione di A Bug’s Life, mentre alle ore 17 alla Mazda Cinema Hall sarà la volta di Cars 2 di Brad Lewis e John Lasseter preceduto dal corto Hawaiian Vacation di Gary Rydstrom.

Terzo appuntamento con la retrospettiva di Pablo Larraín prodotta dal MAXXI in collaborazione con l’Ambasciata del Cile. Nella Sala Auditorium del Museo, alle ore 21.30, si terrà la proiezione di Post Mortem.

Alle ore 17.30 alla Casa del Cinema, Mario Tozzi – ricercatore del CNR, geologo e divulgatore scientifico – presenterà la proiezione di Racing Extinction del premio Oscar® Louie Psihoyos. Tozzi si confronterà col pubblico sul tema del futuro del nostro pianeta e sulle possibilità che ognuno di noi ha di contribuire alla salvaguardia e alla cura della Terra. Sempre alla Casa del Cinema alle ore 21, si terrà la proiezione de La Tosca di Luigi Magni, nella linea di programma “I film della nostra vita”.

Alle ore 21 al cinema Greenwich sarà la volta di Filmstudio Mon Amour di Toni D’Angelo presentato nella linea di programma Hidden City. Il documentario ricostruisce 45 anni di attività del primo filmclub italiano, dal 1967 a oggi, e si focalizza sui suoi abituali frequentatori attraverso interviste a registi, attori, event manager, politici e critici.

Alle ore 18.30 sempre al cinema Greenwich si potrà assistere alla replica del film della Selezione Ufficiale These Daughters of Mine di Kinga Debska.

Anche al cinema Eden verranno replicati alcuni titoli della Selezione Ufficiale: alle ore 16 Angry Indian Goddesses di Pan Nalin, alle ore 18 The Confessions of Thomas Quick di Brian Hill, alle ore 20 Land of Mine di Martin Zandvliet e alle ore 22.30 Ville-Marie di Guy Édoin.

Al Nuovo Cinema Aquila alle ore 20 si potrà assistere al film Les Rois du monde, già proiettato in Selezione Ufficiale. Alle ore 16 invece verrà replicato l’omaggio Hitchcock/Truffaut di Kent Jones.

Quattro gli appuntamenti di Alice nella città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema. Alle ore 11 in Sala Sinopoli si terrà la proiezione di Iqbal: bambini senza paura di Michel Fuzellier e Babak Payami. Sempre alle ore 11 alla Madza Cinema Hall sarà la volta di Returning Home del regista Henrik Martin Dahlsbakken. Game Therapy di Ryan Travis sarà presentato alle ore 16.30 in Sala Sinopoli. Infine alle ore 22 al Nuovo Cinema Aquila sarà proiettatoRaging Rose di Julia Kowalski.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com