Jess Glynne – I Cry When I Laugh – Recensione

Musica Recensioni Musica 1.0

I Cry When I Laugh è l’ossimoro scelto per condensare in una frase tutto ciò che sta dentro la storia creata da questo progetto discografico: una storia di perdite e conquiste, rimpianti e consapevolezze, dolori e nuove gioie. Interprete di questo racconto è la rossa Jess Glynne, cantante inglese dal timbro sporco, protagonista dei più famosi featuring lanciati dalla discografia nell’ultimo biennio. Dopo queste importanti esperienze Jess ha pubblicato per Atlantic Records il suo primo album, rilasciato lo scorso 21 agosto nel Regno Unito e approdato in Italia il 28 agosto. Il disco è già un successo, contiene infatti alcuni dei brani già sentiti e soprattutto la hit Hold my Hand, singolo che fa da apripista con le sue oltre 350000 copie vendute e le certificazioni Platino.

I Cry When I Laugh - Jess Glynne+

Hold My Hand, aldilà del successo in termini di copie vendute, è uno dei pezzi più rappresentativi  di questo lavoro; l’atmosfera frizzante e il ritmo dance si fondono benissimo con la voce soul della cantante, creando un mix esplosivo. Tanta energia è, in effetti, la stessa cifra delle importanti collaborazioni Rather Be e Real Love con i Clean Bandit, Not Letting Go con  Tinie Tempah e  My Love, scritta e prodotta dal Dj Route 94; proprio di quest’ultimo brano è presente nel disco una versione acustica molto interessante.

Gave Me Something, invece, sembra essere appositamente subito dopo l’intro (Strawberry Fields) del disco come fosse una dichiarazione d’intenti: il testo parla di libertà e nuovi legami che lasciano ampio spazio alla speranza.

Tutto l’album rappresenta un percorso, dichiaratamente autobiografico, in cui una ragazza, pur nella consapevolezza di essere rimasta la stessa che si districava tra normali lavoretti umili (You Can Find Me), acquisisce grande forza interiore. È così che l’artista canta in Ain’t Got Far To Go, ‘ I Know that I ain’t got far to go, cause I spent forever waiting and it’s no longer a dream and now I’ve landed on my feet and I ain’t got far to go’, rivelando la grande determinazione che l’ha condotta al successo.

Inseguire i propri obiettivi, imparare ad ascoltare e perdonare e non temere per gli errori commessi sono i grandi passi da compiere per raggiungere la libertà e condividere al tempo stesso la felicità con qualcuno, in quest’ottica nasce Don’t Be So Hard On Yourself, singolo in rotazione dalla fine dell’estate.

In un album complessivamente ricco di suoni e modulazioni, c’è spazio anche per qualche brano più intimo ed emozionante, come nel caso di Take Me Home e di Saddest Vanilla, delicato ed emozionante duetto con Emeli Sande.

Completano il disco No Rights No Wrongs e Why me, brani in linea con il resto del progetto sebbene meno incisivi di altri pezzi, e poi ancora  Right Here, Bad Blood, Home, Love Me e It Ain’t Right.

Il disco è in definitiva un prodotto commerciale, realizzato strizzando l’occhio alle radio e alle classifiche di vendita, eppure vuole anche presentare la voce di un’artista che sembra avere qualcosa da raccontare.

I Cry When I Laugh track list:

  1. Strawberry Fields
  2. Gave Me Something
  3. Hold My Hand
  4. Real Love
  5. Ain’t Got Far To Go
  6. Take Me Home
  7. Don’t Be So Hard On Yourself
  8. You Can Find Me
  9. Why Me
  10. Love Me
  11. It Ain’t Right
  12. No Rights No Wrongs
  13. Saddest Vanilla (feat. Emeli Sande)
  14. Right Here
  15. Home
  16. Bad Blood
  17. My Love (Acoustic)
  18. Not Letting Go (Tinie Tempah feat. Jess Glynne)
  19. Rather Be (Clean Bandit feat. Jess Glynne)
  20. My Love (Route 94 feat. Jess Glynne)

MyReviews Song: Don’t Be So Hard On Yourself

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com