A qualche anno di distanza dal lancio di Wii U e dopo aver preso atto dei risultati non certo esaltanti, Ubisoft cerca in qualche modo di salvare la situazione di ZombiU, portando il titolo su PS4, Xbox One e PC con un “nuovo” nome: Zombi.

Titolo: Zombi
Genere: Survival Horror
Sviluppatore: Ubisoft Montpellier
Editore: Ubisoft
Piattaforma: Xbox One, PS4, PC
Data d’uscita: 18/08/15

zombi1

Essendo uno dei titoli di lancio della console Nintendo, Zombi U era stato appositamente pensato per sfruttare al massimo le caratteristiche di quest’ultima, proponendo un gameplay basato sull’uso in contemporanea della TV e dello schermo touch del Gamepad. Ecco, quindi, che l’enorme controller diventava uno strumento indispensabile per l’esperienza di gioco, creando una tensione costante anche solo per il fatto di dover distogliere quotidianamente gli occhi dalla TV, rischiando di essere attaccati all’improvviso da zombi o altre creature strane.

zombi2

Il mondo di Zombi è enorme. Visiteremo luoghi a partire da London Bridge a Buckingham Palace: il contagio non ha risparmiato quasi nessuno: guardie reali, donne, uomini, soldati ecc. Ai pochi sopravvissuti non resta che muoversi silenziosamente, fra i tunnel della metropolitana, emergendo solo alla ricerca di munizioni e cibo. La nostra avventura comincia proprio nei panni di uno dei pochi sopravvissuti scampati al contagio di questa disastrosa epidemia, destinato probabilmente a morte non piacevole. Mentre ci aggireremo in superficie, verremo contattati da una voce alquanto misteriosa, che ci accompagnerà da lì in poi. E’ la voce di un sopravvissuto più organizzato degli altri, che controlla segretamente la città grazie alle mille telecamere di sorveglianza, e dirige tutti i superstiti, promettendogli una piccola speranza di salvezza. La storia di Zombi è raccontata in maniera abbastanza semplice, senza Cut-Scene e giochi di regia, lasciando che sia soprattutto il misterioso intreccio di documenti e giornali a presentare qualche piccolo accenno alla trama.

zombi3

Gli appassionati del genere troveranno in questo Zombi l’atmosfera giusta per respirare un po’ di sana tensione, ma allo stesso tempo non potranno fare a meno di notare quanto il senso di precarietà tenda a calare andando avanti con il gioco, in particolare dopo essersi resi conto che qualche flare e la fida mazza da cricket bastano e avanzano per uscire illesi da qualsiasi situazione, a patto di non lasciarsi mai accerchiare dai non morti. Nel titolo sono infatti disponibili diverse armi, a partire da una pistola fino ad arrivare ad una balestra: tutte potenziabili con gli appositi “materiali” sparsi nella mappa. Inoltre, potremo venire in possesso anche di granate o molotov, che ci torneranno utili contro diverse orde.

zombi4

La particolarità di Zombi è che, alla morte del proprio personaggio, un altro sopravvissuto prende il suo posto, ricominciando dal medesimo rifugio ma privo del prezioso zaino con armi e scorte trasportato dal predecessore, ma la vera essenza di Zombi, tuttavia, si vive giocando la modalità Sopravvivenza (caratterizzata dalla disponibilità di un solo personaggio).

zombi5

Sul fronte tecnico il lavoro svolto dagli sviluppatori non è nulla di eccezionale, vista la mancanza di miglioramenti grafici rispetto alla versione precedente. Le strutture poligonali non sono mai particolarmente elaborate e nonostante tutto, nelle fasi più concitate dell’azione si assiste a qualche incertezza nel motore grafico.

zombi6

In conclusione, credo che Zombi sia un titolo abbastanza valido, ma che purtroppo non riesce ad emergere senza le dovute feature eliminate con questa attuale versione. Il titolo costa 19.99 euro sui i rispettivi store, quindi neanche tantissimo. Se siete curiosi di provarlo ed avete l’ultima console di casa Nintendo, non esitate a prenderlo lì…altrimenti, a vostro rischio e pericolo.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com