Recensione Epic Mickey: La Leggendaria Sfida di Topolino

 PROLOGO

Chi non conosce Topolino, il celebre personaggio della Disney, amato da grandi e piccini? Se come me amate questo personaggio, non dovete farvi sfuggire Epic Mickey: La Leggendaria Sfida di Topolino, esclusiva Wii.

 

LA TRAMA

Topolino scopre in camera sua uno specchio che attraversandolo porta nel laboratorio del Mago Yensid. Quest’ultimo sta lavorando ad un plastico con il suo pennello magico. Appena Yensid si avvia verso il letto, Topolino prende il pennello e comincia a giocare con il plastico di quella che dopo si scoprirà essere Rifiutolandia, un rifugio per i personaggi dimenticati.

Rovesciando il solvente, Topolino crea Macchia Nera, un mostro costituito da solventi vari.Topolino scappa, svegliando Yensid che si accorge dell’accaduto. Anni più tardi, quando ormai Topolino è famoso e si è scordato del disastro accaduto, un tentacolo di Macchia Nera lo porta con se nel plastico di Rifiutolandia, dove fa apparizione un alleato di Topolino, Gus, e uno dei nemici. Il compito di Topolino sarà di sconfiggere Macchia Nera e di tornare nel suo mondo, chiedendo aiuto al coniglio Oswald.

GAMEPLAY

Prima di arrivare a Rifiutolandia,Topolino afferra il pennello magico, che utilizzerà pittura e solvente magico. Questo gioco contiene la famosa “modalità karmica”, che permette di agire dalla parte del bene (pittura) o dal male (solvente). Ad esempio, affronto un nemico, posso scegliere se rendermelo amico con la pittura o eliminarlo con il solvente. Stessa cosa con i boss, potete scegliere se calmarlo con del solvente o eliminarlo definitivamente. Altri oggetti che potrete usare nel gioco sono i bozzetti, che sono 3: il bozzetto del televisore, che serve a distrarre i nemici e a dare elettricità ad alcune piattaforme; il bozzetto dell’incudine, che potrete utilizzare per schiacciare nemici e come “scalino” per raggiungere spazi più in alto e, per ultimo, il bozzetto dell’orologio, che serve per fermare il tempo.

A differenza di quale modalità userete, se aiuterete gli abitanti delle varie città (Orazio, Clarabella e gli altri) il filmato finale sarà differente uno dall’altro.

NEMICI, AIUTANTI E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Non c’è che dire, c’è una grande quantità di nemici, ma non molti di questi sono intelligenti, il primo che ci viene mostrato è la Sentinella, mostro d’inchiostro con un solo occhio, non molto forte, la sua abilità speciale è di avvertire i suoi compagni.

Un mostro che vi potrebbe far perdere la pazienza è l’Addetto alle pulizie, che appena vi vedrà, schizzerà solvente sul pavimento, e se sotto ci sono fiumi di solvente, questo non vi farà bene.

Di alleati ce ne sono molti, tra cui tutti i Gremlins ,che ti apriranno gli schermi, gli abitanti di ogni città, che danno importanti soluzioni o indizi, o alcuni alleati particolari, come fantasmi e telefoni, oppure gli insoliti amici animatronici di Oswald, Pippo animatronico, ad Ostown, Paperina animatronica ad Avventuralandia e Paperino animatronico a Padulopoli.

In quanto a intelligenza artificiale, beh, diciamo che si poteva fare qualcosina di più.

GRAFICA E SONORO

In quanto a grafica, questo gioco non ha niente da lamentare, personaggi ben fatti, tratti a cartone animato, ambienti dark, personaggi originali Disney ripresi al massimo, ma in quanto a sonoro non ci siamo proprio, visto che nei vari filmati di gioco  Topolino e tutti gli altri fanno degli strani versi.

CONCLUSIONI 

Consiglio questo gioco a chi, come me, è sempre piaciuto Topolino&Co,non solo mette a disposizione una trama in pieno stile Disney, ma li ripropone in stile Dark. In conclusione, lo consiglio a tutti i possessori di una Wii.


8 Comments

  1. Avatar Michael Gaming
  2. Avatar Davide
    • Avatar VideoBoxaro
  3. Avatar fullmetalalchemist25
    • Avatar VideoBoxaro
      • Avatar fullmetalalchemist25
        • Avatar VideoBoxaro
          • Avatar fullmetalalchemist25

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.