E3 2015: Recap Conferenza Ubisoft

Negli ultimi anni, la conferenza Ubisoft all’E3 è stata uno dei momenti migliori dell’intero Expo, ma quest’anno per uscirne in piedi ha certamente dovuto faticare, districandosi tra i vari titoli Bethesda, Microsoft eccetera.
Ecco quindi che a dare una scossa rapida c’è stato il reveal del secondo capitolo di South Park: The Stick of Truth, chiamato The Fractured but Whole. Un trailer ovviamente sopra le righe e infarcito di gag.

South Park Fractured But Whole

Accompagnati quindi dalla sempre solare Aisha si sono fatti avanti prima Yves Guillemot e poi James Vandenberger, un omaccione che sembra aver visto troppe volte Highlander, sia per l’aspetto fisico che per i toni che usava per presentare una nuova IP: For Honor.

Il trailer in CGI proponeva lunghi scontri medievali ma non ci saremmo mai aspettati di vedere una prova giocata che ci ha lasciati decisamente colpiti: combattimenti 4vs4 online ci vedono protagonisti di battaglie campali dove, in mezzo a soldati semplici, si celano gli avversari umani che richiedono lunghi duelli per essere eliminati. Non si sa nulla sulla data di rilascio ma noi azzarderemmo un autunno 2016.

for-honor-duel

Segue un breve intermezzo in cui sono stati mostrati due DLC: il primo, per The Crew, è Wildrun, che promette l’aggiunta di numerosi veicoli (tra cui moto, auto da rally e monster truck), nuove corse e raduni e una veste grafica rinnovata; da tener d’occhio anche solo per il fatto che sembra uno dei pochi contenuti scaricabili che possa fregiarsi del titolo di “espansione”.

Segue uno per Trial Fusion intitolato Awesome Level Max. Non si sa molto sui contenuti se non che utilizzeremo un gatto che cavalca un unicorno sputafiamme mentre evita arcobaleni esplosivi(!).

A metà show torna a mostrarsi l’attesissimo The Division,  con un trailer che ci mostra una nuova porzione di gioco inedita: la Darkzone.
In questa zona di nessuno non vi sono regole e potremo trovare altri team di giocatori umani impegnati come noi ad eliminare gli NPC ostili per ottenere un loot ragguardevole. All’inizio della prova il team che seguivamo decideva di allearsi con altri giocatori, per poi cercare di eliminarli e derubarli una volta arrivati al punto di estrazione diventando Rogue Agents, come indicato sull’HUD. Probabilmente un sistema di reputazione.
E finalmente abbiamo una data di uscita: 8 Marzo 2016.

Division Trailer_0

Nuovo capitolo per la serie Anno con Anno 2205, di cui è stato mostrato un trailer in computer grafica ambientato sulla Luna e poi un gameplay trailer che ci mostrava le operazioni di creazione della nostra città e seguente corsa per la conquista dello spazio, con decine di shuttle in partenza verso il nostro satellite. Uscita prevista per il 3 Novembre 2015.

Non sarebbe una conferenza Ubisoft senza intermezzo musicale per il nuovo capitolo di Just Dance, di cui sono state presentate due nuove interessanti aggiunte: la possibilità di usare il proprio smartphone come controller ed il nuovo servizio Just Dance Unlimited per ottenere canzoni in streaming da usare in gioco.

Tornando poi nel mondo degli shooter ha fatto il suo ingresso Rainbow Six: Siege che ha finalmente risposto alla domanda: “ci sarà una modalità single player?”. La risposta è sì, ma non si tratta di una campagna bensì della modalità Terrohunt, giocabile da soli o in coop da 5, in cui dovremo eliminare avversari controllati da una IA spietata per completare obiettivi di vario tipo come disinnescare una bomba.
La sequenza di gioco live mostrata ci ha colpiti non solo per la cura nella creazione delle mappe ma anche per la qualità grafica che il titolo ha raggiunto.
Nel frattempo dobbiamo aspettare Settembre per giocare la beta.

Rainbow-Six-Siege

Prima di giungere alla conclusione viene rivelato Trackmania Turbo, nuovo capitolo della velocissima serie di corse, con circuiti esagerati tra salti e giri della morte in grado di far vacillare le coronarie di chiunque. Cosa ancor più interessante è stata la aggiunta di un creatore randomico di circuiti in grado di elevare notevolmente la longevità se ben implementato.

Giunti in chiusura Yves Guillemot è tornato sul palco presentando un nuovo titolo descritto come una “reinvenzione del brand”: Ghost Recon: Wildlands.

Un open world graficamente incredibile che ci vedrà protagonisti di missioni cooperative con l’obiettivo di distruggere un cartello della droga.
Ciò che è stato messo in evidenza dal trailer era il numero di opzioni disponibili per i giocatori: abbiamo visto la stessa missione completata in 3 modi completamente diversi, prima con l’uso di un fucile da cecchino, poi con meccaniche stealth ed infine con un approccio diretto e più “ciaciarone”.

grw_screen6_e3_150615_4pm_pt_1434388156_jpg_1400x0_q85
Inutile dire che l’asticella dell’hype è salita in modo vertiginoso e non vediamo l’ora di saperne di più.

Ubisoft ancora una volta punta su una conferenza concisa e ricca di annunci: una sola nuova IP ma anche molti nuovi capitoli di brand affermati, DLC con grande potenziale, nuove modalità per The Division e Rainbow Six ma soprattutto siamo stati contenti del fatto che Assassin’s Creed sia stato lasciato in disparte per dare più respiro agli altri reveal.

One Response

  1. Antonello " Master_Lello95" Vitale

Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com