Evento PlayStation Italian League

Astrazione-sfondi-modelli-simboli-Astrazione-Modelli-Segni-1080x1920

Siamo oggi invitati nella plumbea cornice dello stadio di San Siro in Milano, normalmente teatro di iperboliche dispute sportive, per la presentazione di una grande novità: la PlayStation Italian League.

Si aprono le danze con qualche dato: questo è un periodo molto florido per Sony. Come affermato dal General Manager della divisione italiana Marco Saletta, la PS4 supera il 70% delle quote di mercato per la next-gen, con un giro di vendite che va oltre le 20 milioni di unità, di cui 15 solamente nell’ultimo anno. In particolare, sta attecchendo il gioco online: 110 milioni di contenuti scaricati, e ben 60 milioni di ore consecutive giocate, pari a ben 8000 anni se vissute da una singola entità!
Quello dei tornei agonistici in ambito videoludico è un mondo che incomincia ad acquisire sempre maggiore importanza. Da fenomeno isolato e raro a intrattenimento di massa, gli e-sports (videogiochi fruiti con piglio competitivo) contano già più di 130 Milioni di spettatori, con tornei internazionali di altissimo livello.
Cominciò tutto dalle timide iniziative sul primo spicchio degli anni 70. Con l’Università di Standford come organizzatrice si ebbe la prima olimpiade intergalattica di Spacewar, in grado di assumere sempre più rilevanza e dare l’agio a nuove manifestazioni simili di nascere. Da lì in poi la popolazione di partecipanti a tornei videoludici, nonché gli spettatori, è cresciuta in maniera geometrica tanto da creare di fatto l’occupazione del “videogiocatore competitivo professionista”.

WCEsports-Header

I tornei di e-sport hanno attratto sempre più attenzioni e sono divenuti fenomeni più elaborati e ben supportati.

Questo tipo di figura è globalmente riconosciuta anche se in Italia, nonostante numeri decisamente incoraggianti su chi impugna il pad andando online, fatica ad imporsi l’idea di un “lavoratore” che si dedica ai giochi elettronici. Sony è però convinta che i tempi siano maturi per un cambiamento radicale ed è proprio sull’onda di questa rinnovata volontà che verrà aperto il servizio di Italian PlayStation League!
I curiosi non dovranno attendere a lungo: già dalla mezzanotte di domani (13 maggio, ndr) sarà possibile connettersi al sito https://playstationitalialeague.com ed iniziare a partecipare alle varie sfide. Basterà accreditarsi col proprio account PSN per poter partecipare ai tornei, e restare aggiornati sulle classifiche. Ce n’è per tutti i gusti: al momento sarà possibile sfidarsi a Fifa 15 ed a Battleflield Hardline, ma da fine giugno si potrà sfrecciare in aggiunta sulle moto di Motogp15, ultimo prodotto dell’italianissima Milestone, che sarà disponibile sullo scaffale dal 18 giugno, con una patch scaricabile nella stessa data per poter iniziare subito con la nuova modalità.
Alla fine dei tornei i vincitori potranno ambire a laute ricompense ed è prevista anche un’estrazione a sorte per premiare coloro che non sono stati in grado di giungere sul podio.
Le varie manifestazioni e-sportive si divideranno tra quelle dedicate ad una competizione più serrata e quelle “for fun” decisamente più adatte per partecipare e cogliere le sfaccettature più divertenti dell’esperienza senza accalcarsi per divenire capoclassifica.

11039608_10206024353355378_312145585_o

Un primo assaggio di competizione lo si poteva avere direttamente all’evento a cui abbiamo partecipato. Il vostro pavido inviato ha disertato per paura di essere inesorabilmente piallato dai giocatori più in forma.

Vi diamo da subito qualche aggiornamento sui titoli che saranno della partita: il campionato Fifa prevede un’unica classifica e due diverse modalità di sfida: il matchmaking, attivabile in qualsiasi momento per delle sfide 1 contro 1, e i tornei bisettimanali. I migliori 16 parteciperanno alle finalissime dal vivo, in date e luogo ancora da definire. Per Battlefield avremo invece partite 5 contro 5 e partite bisettimanali.
Quello che Sony si propone di fare è creare un ambiente ove chi ama misurarsi con il proprio intrattenimento favorito possa trovarsi immediatamente a suo agio e con tutti i mezzi per divertirsi; se l’idea di una piattaforma pensata su misura per questi scopi vi intriga, stringete i denti, poichè ci sono solo alcune ore da aspettare!

Da un grato redattore:

Oggi i tempi sono stati tiranni e tirati, costringendoci ad una pubblicazione redatta in tempi record ed in condizioni a dir poco estreme che più volte hanno minacciato di compromettere la mia sanità mentale. A tal proposito volevo prendermi la libertà di ringraziare la mia dolce metà Kerin: per il suo preziossimo aiuto, per il suo costante ma spesso invisibile impegno, per il suo inossidabile e genuino supporto. Grazie di cuore.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com