Level Up! Il 2015 di Bandai Namco

Bannamu-Ent-Name-Change

Giornata prolifica quella del 7 Aprile, in cui Bandai Namco ci presenta uno stralcio piuttosto nutrito e convincente di quello che sarà il 2015 videoludico della casa di Pac-Man, che quest’anno compie ben 35 anni di scorribande tra fantasmi variopinti e labirinti psichedelici. Ci sarà modo di festeggiare al meglio l’icona color canarino comunque, con tutta una serie di eventi dedicati e gadgets a tema ma, per il momento, l’attenzione della casa giapponese è più che mai concentrata verso nuove forme di intrattenimento. La prima importante rivoluzione passa proprio dal nome: ora Bandai Namco Entertainment, chiaro sinonimo del voler allargare i propri orizzonti verso forme di passatempo al di là del solo regno videoludico.
Tra tutti gli interessantissimi annunci e prove di gameplay dobbiamo però fare una severa cernita dovuta alle regole d’embargo date da Bandai Namco stessa, se volete sapere proprio tutto di questo giorno dei balocchi japan-style dovrete attendere fino al 16 del corrente mese, ove potremo sviscerare ogni stralcio di informazione ed ogni frame di gameplay.

Le prime notizie di cui ci preme parlare sono quelle di due annunci esclusivi, che purtroppo la rete ha diffuso anzitempo rovinando un po’ l’effetto sorpresa: il primo riguarda il seguito di Project X Zone, strategico per 3DS uscito 2 anni orsono ed il secondo la nuova iterazione del franchise di Saint Seiya, che pone nuovamente l’accento sul legame ormai indissolubile tra la casa di sviluppo ed il mercato manga-anime giapponese.

PXZ2_logo_fix02_rgb_E_1428657564

Project X Zone 2: Brave New World
Arriva come un fulmine a ciel sereno l’annuncio di questo seguito in cui, pensiamo, veramente pochi speravano. “Solo” 400k di copie vendute in tutto il mondo non sono sempre sufficienti per garantire una seconda chance ma in questo caso BN non si dà per vinta ed affida alle sapienti mani di Monolith Soft (responsabile del primo gioco) questo sequel.
Dalle poche informazioni trapelate e qualche screenshot di gameplay possiamo ipotizzare che quanto visto nel capitolo costituente si riproponga qui in maniera piuttosto fedele; possiamo aspettarci un’infornata cospicua di nuovi personaggi provenienti dalle serie più in vista di Capcom, Sega e di Bandai Namco stessa. In questo pirotecnico frullatone nipponico sono stati già confermati i seguenti ceffi:

• Mega Man X (Mega Man X)
• Zero (Mega Man X)
• Chris Redfield (Resident Evil)
• Jin Kazama (Tekken 3)
• Kazuya Mishima (Tekken)
• Dante (Devil May Cry)
• Vergil (Devil May Cry 3)
• Strider Hiryu (Strider)
• Kazuma Kiryu (Yakuza Dead Souls)
• Akira Yuki (Virtua Fighter)
• Jill Valentine (Resident Evil)
• Yuri Lowell (Tales of Vesperia)
• Flynn Schifo (Tales of Vesperia)
• Leon S. Kennedy (La versione biondocrinita di Resident Evil 6)
• Kage-Maru (Virtua Fighter)
• Kite (Hack)
• Hotsuma (Shinobi)
• Haseo (Hack)
• Natsu (Soulcalibur V)
• Majima Goro (Yakuza DS)
• Erica Fontaine (Sakura Wars)
• Ichiro Ogami (Sakura Wars)

Il gioco è previsto per Autunno 2015. Che dite, vi aspettavate questo seguito, ci speravate?

Aiolia_2_1428682739
Saint Seiya: Soldiers’ Soul
Anche in questo caso le informazioni sono piuttosto scarse ma ai fan dei cavalieri cosmici farà sicuramente piacere sapere che le nuove gesta epiche dei loro beniamini si ambientano nei tempi della nuova serie spin-off (Souls of Gold) e vedono Loria il Leone irrompere sulle scene, in compagnia degli altri guerrieri d’oro insigniti, di ritorno nelle terre di Asgardh per via di circostante misteriose.

Purtroppo visto che la serie è tutt’ora in svolgimento è lecito aspettarsi che le sue vicende verranno trattate solo parzialmente e poco si sa dello story mode se non che si articolerà in maniera assai differente rispetto al passato. Saranno in più della partita le modalità sopravvivenza e torneo. Per i più competitivi confermata la presenza di matchmaking online adornato di classifiche globali.

Seiya_vs_Aiolia_1_1428682741

Non dovrete aspettare molto per poter ritornare ad urlare Yaaahhii, allenatevi nel frattempo.

Il gameplay, il poco che è stato mostrato, sembra ricalcare piuttosto fedelmente quello dei capitoli precedenti promettendo di portare su schermo i nuovi sconvolgenti poteri dei rinati cavalieri aurei, animati da un motore grafico assai fedele a quello dell’anime e strabordante di effetti speciali seppur visibilmente ancorato ad uno sviluppo crossgen. La serie non ha mai vantato vette qualitative eccelse per cui speriamo in una bella ripulitura in zona gameplay, che culmini in una revisione massiccia del sistema di combattimento, purtroppo il gioco non era tra quelli “provabili” per cui le nostre aspettative rimangono vive ed ancorate a vecchie speranze.
Potrete far ribruciare il vostro cosmo questo Autunno, esclusivamente su PS3, PS4 e PC.

JF_Pub_2_FIX_20141124_1419003660

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4
CyberConnect2 di nuovo al lavoro sul brand Naruto e questa volta si ripromette di portare l’intera epopea del biondo Ninja in un unico gioco, un’avventura densa come mai prima d’ora insomma, che ammantata di queste prerogative trova come unica soluzione quella dell’uscita sulla generazione attuale di console (PS4, Xbox One, più versione PC).
Forte dei dati di vendita davvero imponenti CyberConnect2 ripresenta la sua formula vincente fatta di deflagrazioni multicolore, arti ninja dall’alto impatto scenico ed effetti particellari da cardiopalma.
Se le redivive battaglie dei cavalieri stellari grondano di effetti speciali e colori saturi il nuovo episodio delle scorribande del celebre ninja di Kishimoto non teme rivali in tal senso. Il motore grafico è talmente convincente da cominciare a mettere in discussione anche il tratto dell’opera originale. L’utilizzo delle palette è magistrale, il tratto pulitissimo ed i contrasti a dir poco squisiti. Bando ai manierismi, vedere UNS4 in moto è veramente sconvolgente: i ninja delle cinque terre si esibiscono nei loro Jutsu più devastanti senza un rallentamento o singhiozzo di sorta, neanche a dirlo le animazioni dei comprimari di gioco sono inattaccabili e fluidissime.

Screenshot_1_1418389114

Come dicevamo il motore grafico comincia quasi a sorpassare il disegno originale!

Non di solo motore grafico vive il giocatore ed al Level Up erano presenti varie postazioni per provare due demo di gioco: il lavoro svolto dal team di sviluppo, come annunciavamo in apertura, è piuttosto fedele a quanto visto nei capitoli precedenti. Un picchiaduro ad arena intervallato da fasi action a loro volta infarcite di spettacolari Qte.
Questa nuova iterazione, nelle fasi che abbiamo potuto provare, sembra ereditare tutti i punti clou della serie, di conseguenza, se siete fan del lavoro dei CyberConnect2, potete già avere un’idea di quello che vi aspetta: enorme fedeltà al materiale originale, stile inconfondibile, meccaniche di combattimento basilari e facilmente comprensibili anche se forse un po’ poco “fini” e mirate nel portare su schermo tutta la spettacolarità delle acredini tra i guerrieri ombra di Konoha  lasciando leggermente da parte l’esperienza ludica in sé, in talune occasioni.
Nella demo era possibile prendere parte ad una caotica battaglia tra due gigantesche creature di coda munite, estremamente affascinante e visivamente coinvolgente. Queste risse tra titani paiono una gustosa variante alle schermaglie più tradizionali così come le sezioni action, che ricordano invece un beat ‘em up all’acqua di rose intervallate a loro volta da qualche evento dotato di caratteristiche uniche.

Nella nostra prova si poteva ad esempio cavalcare il gigantesco Gamabunta e fare strage di ignari nemici più o meno massicci. Altamente sollazanti da guardare, queste variazioni sul tema,  forse un po’ basilari e “costrette”da giocare, aggiungono comunque carne al fuoco ed arricchiscono l’offerta originale.

Screenshot_2_1418389115

La battaglie tra creature di dimensioni gargantuesche girano intorno a meccaniche simili agli scontri regolari.

Questo è quanto abbiamo per voi oggi ma non dimenticate che il 16 Aprile potremo finalmente parlarvi dell’intera esperienza e svelarvi succosi dettagli su tutti i titoli presenti in formato giocabile e non: aspettatevi nuove su One Piece: Pirate Warriors 3, J-Star Victory VS+, F1 2015, Project Cars e altro!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.